STEFANO
Parla poco e sembra timido, ma in realtà è un capo decisamente autorevole. Apprezzato dai collaboratori, ha una sola debolezza… è molto testardo.

Capo categoria provinciale Confartigianato trasporti

Svolgo questo lavoro da 25 anni e in questo periodo di tempo è cambiato tantissimo, così come il traffico.
Dietro a una consegna c’è il lavoro di molte persone, compreso il mio, l’ultimo anello della catena.
Con tutta questa concorrenza lavorare è molto più complicato.
Noi autotrasportatori abbiamo tempi di guida e di riposo ben precisi, ma non tutti rispettano le regole e così facendo penalizzano chi lo fa.
D’altra parte non ci sono aree di sosta sufficientemente attrezzate.

L’attenzione dev’essere sempre al massimo, anche quando sei stressato o hai fretta di arrivare per rispettare le scadenze.
Sicuramente i cantieri sono una via crucis, ma allargare la strada era indispensabile.
Per questo dobbiamo tutti guidare con più prudenza e sarei felice se anche gli automobilisti rispettassero di più limiti e distanze, spesso non si rendono conto che per frenare a noi serve molto più spazio.

Mi chiamo Stefano e sono un autotrasportatore.
Metto a disposizione la mia esperienza per aprire una via al domani.

GALLERY